• Home
  • Press
  • NUOVE CURE A BASE DI CANNABIS SATIVA L.

NUOVE CURE A BASE DI CANNABIS SATIVA L.

Negli ultimi tempi si sente molto parlare di canapa ad uso medico ma è bene fare chiarezza tra i principi attivi THC e CBD.

CBD è l'acronimo di cannabidiolo, un cannabinoide. Negli ultimi anni è stato messo in secondo piano dalla sua controparte psicoattiva, il THC, dal valore prevalentemente ricreativo. Di recente, gli ultimi studi clinici stanno riconoscendo gli innumerevoli benefici del CBD per la nostra salute sia fisica che mentale.

Il CBD non è psicoattivo, sebbene possa sembrare che abbia alcuni effetti psicoattivi.

Ha un effetto sedativo grazie al fatto che allevia vari dolori e sintomi, la maggior parte dei consumatori di CBD lo ricerca per questa sua specifica applicazione.

I suoi usi officinali superano quelli di qualsiasi altro cannabinoide noto, fra cui: la riduzione o la prevenzione dí infiammazioni e nausea, diabete, alcolismo, PTSD, schizofrenia, artrite reumatoide, epilessia, patologie cardiovascolari, anti-psicotico, ansiolitico e antidolorifico per gli spasmi muscolari o i dolori neuropatici, tradizionalmente, i più difficili da curare con qualsiasi rimedio medico, anche farmaceutico.

Secondo diverse testimonianze rilasciate dai consumatori di Cannabis terapeutica, gli integratori alimentari a base di CBD sono molto efficaci nel ridurre i sintomi infiammatori associati al dolore cronico.

I cannabinoidi, come il CBD, possono ridurre il dolore grazie alla loro azione sul sistema endocannabinoide presente nell'organismo umano. Si legano ai nostri recettori e stimolano risposte in diverse zone del corpo, favorendo diversi meccanismi neurologici benefici.

Il CBD ha dimostrato negli ultimi anni di mitigare i sintomi associati a due forme d'ansia: il Disturbo Post Traumatico da Stress (DPTS) e il Disturbo Ossessivo Compulsivo (DOC). Secondo diverse ricerche, il DPTS viene generato da una carenza di anandamide nel sistema endocannabinoide umano. Esiste quindi una stretta relazione tra cannabinoidi e sintomi legati ai disturbi d'ansia, come l'ansia sociale.

I pazienti affetti da DOC possono alleviare e curare le compulsioni mentali e fisiche grazie all'assunzione di varietà di Cannabis ad alto contenuto di CBD e basso di THC.

Agisce anche come antipsicotico, potrebbe aiutare a trattare la schizofrenia ed altri problemi di salute mentale, come il disturbo bipolare.

Le potenziali applicazioni della Cannabis per i malati di cancro sono ormai conosciute e scientificamente provate. Inoltre, i cannabinoidi hanno anche la capacità di alleviare gli effetti collaterali della chemioterapia, diminuendo dolori e vomito ed inducendo piacevoli sensazioni di euforia aumentando nel contempo anche il senso di fame.

Scopri la bibliografia internazionale seguendo il seguente link: https://www.abros-natura.it/it/cbd

Nei prossimi giorni ti presenteremo la nostra nuova linea Algrene® a base di CBD.

AbrosDemodal 1994
    • Uffici Abros

      Via dell'Artigianato n.20
      63100 Ascoli Piceno
      Telefono: +39 0736 48051
      Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

      Orario Uffici
      Dal Lun al Ven 09 – 12/15 - 18

      Seguici

                          

    • Newsletter

      Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato sul mondo di Abros e ricevere offerte e novità.


Carrello

Il carrello è vuoto
×

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato
sul mondo di Abros e del benessere